Riflessologia plantare cinese

Si avvale della teoria della medicina cinese, si usa per dare un riequilibrio energetico generale e si massaggiano solo i piedi, esistono numerose mappe che vengono scelte in funzione del bisogno del paziente e di conseguenza ognuna di esse “lavora” in modo diverso.

Riflessologia plantare classica

E’ una tecnica di massaggio molto dolce, praticata principalmente sui piedi, non è invasiva, anzi molto piacevole e rilassante. Si praticano delle pressioni delicate su punti precisi situati sulla pianta del piede che rappresentano in miniatura gli organi, sistemi e apparati del nostro corpo umano.

Il trattamento induce un riequilibrio laddove si presenta un disturbo, favorisce il processo di autoguarigione, migliora l’equilibrio dei processi fisiologici, psichici ed energetici.

Non ci sono controindicazioni al trattamento che può essere praticato su adulti, bambini, anziani e donne in gravidanza considerando alcune precauzioni. Gli anziani gradiscono molto questa metodica soprattutto se presentano difficoltà motorie che impediscono o limitano l’uso di altri tipi di trattamento. Ogni seduta dura un’ora, e prima di procedere al trattamento è compiuta un’anamnesi completa che permette di eseguire un trattamento mirato al disturbo del paziente.